Chieti Tempo Libero
Chieti Tempo Libero 
Carrello
Fabio D'Orazio

Direttore di coro, organista, clavicembalista,.

Questa triplice veste qualifica la sua attività musicale. Si è brillantemente diplomato presso il Conservatorio Luisa D’Annunzio di Pescara sotto la guida di G. Franzoni, R. M. Klarer, G. Di Pasquale, ed ha seguito corsi di perfezionamento con maestri di chiara fama: L. Tagliavini, G. Carnini, M. Torrent, A. Isoir, M. Radulescu, L. Tamminga, H. Vogel, P. Kee, S. Szathmary, B. Wincemius, G. Baroffio,  D. Bartolucci, G. Acciai, G. Leonard, G. Andreoli, R. Gandolfi.

Ha all’attivo una intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi sia come solista che come direttore ospite in Italia e all’estero: Francia – Svizzera – Germania – Austria – Ungheria – Polonia – Portogallo – Spagna - Ex Jugoslavia (Festival Mondiale della Gioventù) – Lussemburgo (Radio Lussemburgo) – Belgio – Olanda – Grecia – Turchia – Stati Uniti (Celebrazioni Colombiane) – Israele, Malta, Rep. Ceca, Russia.

Già Direttore Artistico del Teatro Marrucino di Chieti - Teatro di Tradizione, Teatro Lirico d’Abruzzo - per le Stagioni 2010-2011 e 2011-2012, è Maestro di Cappella presso il Pontificio Seminario Regionale di Chieti.

Ha inciso per le etichette Chandos, BMG-Ricordi (Le Cantate Massoniche di W.A. Mozart), Naxos (Il Turco in Italia di G. Rossini – La figlia del Reggimento di G. Donizetti – Passio et Resurectio e Canto di Sardegna di S. Rendine), Bongiovanni (Il figliuol prodigo di G. Ponchielli), RAI –Eri (64 Canti abruzzesi), Ecam-Lab (Hush! – Gospel Suite – Natale di speranza – Canti d’Abruzzo - Esperia), Spray Record (Canti di Montagna), Drums, Autostop Music, Vecchio Mulino, ArcStudio (Symphonie n. 9 op. 125 di L. v. Beethoven).

Ha ricoperto la carica di Direttore del Coro dei Corsi di Alto perfezionamento Lirico tenuti presso l’Ateneo Internazionale della Lirica di Sulmona (importanti collaborazioni sono state quelle con R. Bruson, G. Raimondi, M. Freni, A. Cerquetti, M. Bacher, C. Verhaghe) e del Festival Internazionale per Voci Liriche di Tocco da Casauria intitolato al tenore Mario Lanza; è maestro al cembalo dell’Orchestra da Camera del Teatro Marrucino e del Violano Virtuoso Ensemble.

Alla guida del Coro del Teatro Marrucino di Chieti, Teatro di Tradizione e Teatro Lirico D’Abruzzo, dal marzo 2002, ha collaborato con direttori di chiara fama quali D. Lucantoni, M. Dones, M. Conti, M. De Bernard, F.M. Bressan, G. Andreoli, F. Carminati, A. Sisillo, N. Colabianchi, A. Cavallaro, M. Campanella, C. Desderi, A. Curtis, V. Clemente, M. Bufalini, F.M. Bressan, si avvalso della collaborazione di importanti musicologi quali L. Arruga, E. Stinchelli, W. Tortoreto, F. Zimei, e registi quali F. Vacchi, D. Fernandez, S. Ciocca, M. Cappelletti, G. M. Trevisanello, U. Gregoretti, L. Kemp.

Importanti sono state le collaborazioni con artisti quali R. Bruson, K. Ricciarelli, J. Carreras, I. D’Arcangelo, C. Gasdia, A. Cupido,  M. Bacelli, U. Chiummo, E. Gragnaniello.

Il repertorio del Coro del Teatro Marrucino, Teatro di Tradizione e Teatro Lirico D’Abruzzo spazia dal  sinfonico-corale all’operistico. Ha eseguito La Messa in C-dur di F. Schubert, lo Stabat Mater e la Petite Messe Solennelle di G. Rossini, il Gloria in Re Magg. di A. Vivaldi, il Requiem k 626, i Vesperae Solennes de Confessore k 339 e la Missa Brevis k. 258 di W.A. Mozart, il Magnificat in D-dur BWV 243 e il Weihnachts-Oratorium BWV 248 di J.S. Bach, il Messiah  di G.F. Handel, la Fantasia Corale per Pianoforte, Coro e Orchestra in Do min. op. 80 e la Symphonie n. 9 op. 125 di L. v. Beethoven, la Messa di Gloria  di P. Mascagni, la Lauda per la Natività del Signore di O. Respighi, Ein Deutsches Requiem di J. Brahms, Les Ritals  di L. Bellini, la Missa de Beatificatione (Sala Nervi – Città del Vaticano) in onore di Padre Pio e la Passio et Resurrectio (entrambe in prima mondiale) di S. Rendine; Pasqua Fiorentina di I. Capitanio (Teatro Grande di Brescia), Il Giocatore di L. Cherubini, Anno Domini 3000 di F. Mannino, Un Segreto d’importanza (prima nazionale) di S. Rendine, Così fan tutte, Il Flauto Magico, Le nozze di Figaro, Thamos Konig in Agypten e Don Giovanni di W.A. Mozart, Manon Lescaut, Tosca, La Bohéme e Madama Butterfly di G. Puccini, L’Elisir d’amore, La Figlia del Reggimento, Il Campanello dello Speziale  e Don Pasquale di G. Donizetti, il Festino del Giovedì grasso di A. Banchieri, il Ballo delle Ingrate di C. Monteverdi, Il Cavaliere Errante  di T. Traetta, Il Turco in Italia,  Il Viaggio a Reims, Il Barbiere di Siviglia e La Cenerentola (in coproduzione con l’Accademia Chigiana di Siena) di G. Rossini, l’Attila, Falstaff, Rigoletto, Nabucco e La Traviata di G. Verdi, il Mefistofele di A. Boito, Cavalleria Rusticana di P. Mascagni, Rianta di K. MacCarty.

In Programmazione

 

XVII Settimana Mozartiana, dal 26 al 31 liuglio
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© comune di chieti Via Francesco E Luigi Vicoli 17 66100 chieti